La chiesa, tipico monumento medievale, quasi del tutto rimaneggiata nel corso del 500, è stata costruita su di una antica cripta del XIII secolo, caratterizzata da colonne con capitello d’ordine corinzio che la suddividono il tre navate e da un ciclo d’affreschi di cui ne restano solo tracce databili tra il XIII e XIV secolo.

La facciata monocuspidata dalla quale è stata eliminata la scalinata preesistente, è sostituita con quella attuale a due rampe e ballatoio centrale, durante i restauri negli anni ’50. L'interno è stato ampiamente modificato nel XVI secolo con la realizzazione degli archi bassi che dividono le tre navate e seriormente con l'aggiunta di altari laterali.