L’edificio, costruito nel XII secolo secondo un gusto romanico e gotico, venne realizzato attorno ad una precedente cappella contenente l’immagine della Madonna col Bambino.

La facciata si caratterizza da un protiro pensile che sovrasta il portale d’ingresso e dalla bicromia della pietra che ne determina uno splendido gioco geometrico. L’interno, composto da una sola navata, conserva uno splendido ciclo d’affreschi tra cui, in controfacciata, spicca il giudizio Universale firmato da Rinaldo da Taranto.